Carrello degli acquisti (0) 0 Carrello degli acquisti

Il carrello non contiene articoli.

GRAZIE! LA LISTA DEI TUOI PREFERITI È STATA AGGIUNTA AL CARRELLO

Vai al carrello
SOTTO I RIFLETTORI
© iStockphoto

Lavorare da casa con i bambini

Casa e Tempo libero

I dipendenti Amway condividono le loro esperienze legate al necessario compromesso tra il loro ruolo di genitori e lo smart working.

Trovare un equilibrio tra le esigenze lavorative e il ruolo di genitori, quando si trascorre così tanto tempo insieme a casa può essere difficile per tutti. Il team di Amway condivide esperienze e consigli personali per sopravvivere alla nuove necessità del momento.

Adattarsi

Tatiana - Chief Editor: “Quello che ci ha veramente aiutato è stato avere un piano, ma essere pronti a renderlo flessibile. Con due figli, di 4 e 9 anni, bisogna organizzarsi e riorganizzarsi in base alle esigenze quotidiane della famiglia”.

“I miei figli non si attengono alla lettera al mio programma COVID-19, ma queste regole aiutano tutta la famiglia a mantenere una sorta di equilibrio. Chi di noi genitori è più libero aiuta i bambini nelle loro attività quando c'è bisogno. Tutti noi siamo stati costretti a cambiare un po’. Non sono mai stata una persona che pianifica i pasti, ad esempio. Uno stile libero ma sano è sempre stato il mio motto. Ora ho pasti pianificati per ben tre settimane! È divertente vedere come vita e abitudini possono cambiare”.

Un’attenta pianificazione è fondamentale

Ganna - Senior Market Research Analyst: “Ho due figli (di 6 mesi e 4 anni) e vivo in un appartamento con una sola camera da letto. Come tante donne sono costretta a ricoprire diversi ruoli contemporaneamente: sono una moglie, una mamma, una casalinga e una donna d’affari. È impossibile cucinare, dare da mangiare a mio figlio e rispondere alle e-mail contemporaneamente. Un’attenta pianificazione è stata l’unica cosa che ci ha permesso di superare il lockdown! Ho scoperto che queste sono le cose che funzionano per noi:”

  1. Pianificare - divido tutti i compiti quotidiani in attività di 30 minuti e mi premuro di sapere quando io e mio marito saremo impegnati al telefono così da dividere il nostro tempo in modo efficiente.

  2. Essere flessibili - riservo le attività creative per la sera, quando i bambini dormono e io ho tempo per pensare!

  3. Rimanere concentrati - preparo sempre un nuovo programma giornaliero e mi attengo ad esso!

  4. Essere ottimista - continuo a ripetermi che questa situazione prima o poi finirà...

Il tempo da dedicare alla famiglia è fondamentale

Stella - Senior Communications Project Leader: “Io e mio marito lavoriamo entrambi da casa, quindi, durante le pause, ci dedichiamo un po’ a nostra figlia che ha 5 anni”.

“Una cosa a cui non rinunciamo mai è il tempo da dedicare alla famiglia “dopo il lavoro”. Nella nostra veste di genitori, cerchiamo di stabilire dei confini tra lavoro e vita privata. Una volta spento il portatile, siamo concentrati al 100% su nostra figlia. Ora che ci è permesso di uscire, la sera cerchiamo di trascorrere un po’ di tempo all’aperto. Stare fuori a contatto con la natura e sentire il sole sulla pelle ci aiuta molto. Dopo cena, solitamente guardiamo un film, ma se invece vogliamo chiacchierare, spegniamo la TV e ci scambiamo tante coccole sul divano”.

Avere due lavori a tempo pieno e solo 24 ore a disposizione è stata dura, ma abbiamo imparato molto su noi stessi e sulla nostra famiglia” .

Pensare a linee guida, non a regole

Sandra - Brand Manager:“Come famiglia, abbiamo trascorso dei bei momenti in cui abbiamo collaborato alla perfezione come una squadra, e momenti meno belli in cui abbiamo fatto fatica. Accettare di non avere un piano generale, ci ha aiutato ad andare avanti! E queste linee guida familiari ci hanno aiutato a lavorare da casa con nostra figlia di 3 anni:”

  1. Parlarsi - ogni sera, io e mio marito diamo uno sguardo alle nostre agende per il giorno dopo. Chi comincerà a lavorare all’alba? Chi farà o riceverà telefonate importanti e a che ora? E come organizzarci se le telefonate sono alla stessa ora?

  2. Pianificare, pianificare e ancora pianificare - cosa prepareremo per cena? Quando dovremo fare la spesa e pulire la casa e chi se ne occuperà?

  3. Aria fresca - uscire a fare una passeggiata o andare in bicicletta una volta al giorno con nostra figlia anche se piove a dirotto.

  4. Prendersi del tempo per le pause non programmate - Coccolare nostra figlia, ascoltare musica ad alto volume e ballare in libertà per 10 minuti. Questo ci ha aiutato a liberare la mente.

Trovare nuovi modi per stare insieme

Patrycja - Senior Communications Coordinator: “Avere degli adolescenti in casa non è mai un gioco da ragazzi, ma durante l’isolamento è ancora più difficile. Non sono abituati a stare a casa così a lungo e a questa età gli amici sembrano molto più invitanti dei genitori”.

“Abbiamo dovuto concordare nuove regole: a che ora alzarsi la mattina, quando fare i compiti e e come godersi il tempo libero. Era passato un po’ di tempo dall’ultima volta che i miei figli mi avevano chiesto di giocare con loro, ma sono rimasta piacevolmente sorpresa. Ultimamente ci hanno proposto di giocare tutti insieme ai giochi di società. Ora giochiamo regolarmente a Monopoli, Scarabeo, Uno o Dobble”.

Per ulteriori suggerimenti e consigli visita la nostra sezione A casa con Amway .

Stiamo utilizzando dei cookie per migliorare la tua esperienza sul nostro sito. I cookie sono dei file memorizzati nel browser e vengono usati dalla maggior parte dei siti web per personalizzare la tua esperienza sul web.

Continuando a usare il nostro sito web senza modificare le impostazioni, accetti il nostro utilizzo dei cookie.

Accetto